Pensiero natalizio per Fogli Mariani

Scritto da Francesco Lena. Postato in Compagni di viaggio, articoli e studi

 

Anche quest’anno con entusiasmo si festeggia il magnifico Natale,

ci porta sempre fiocchi di neve e quella luce che aiuta ad aprirsi ai bisogni del mondo attuale.

Lo splendore di Gesù Bambino indica la via dei princìpi universali da realizzare,

da costruire in una pace che unisce, che semina non odio e rancore ma rispetto, condivisione e amore.

Ci sentiamo mossi a un Natale creativo con la mente per meglio praticare i valori del cuore,

quelli che creano profonde armonie nella solidarietà e nella fraternità;

mossi a un Natale propositivo, guardando l’alba con gli occhi dei bambini per scoprire nuovi e speciali colori,

mossi a un Natale sereno, per portare con dolcezza un conforto alle persone più deboli e inferme,

agli ammalati, ai vecchi e ai bambini, per donare loro una sorridente carezza

più preziosa di qualunque tesoro.

Vogliamo aprirci a un Natale umano, perchè i diritti degli uomini siano quelli di un grande mondo multicolore,

 a un Natale rispettoso di normali e diversi, di dinamiche ambientali e  naturali,

a un Natale di coscienza, superando indifferenza e cinismo per soccorrere i fratelli in mare,

anch'essi da amare, anch'essi da salvare col vangelo sul cuore.

E infine a un Natale di speranza, per tutti coloro ancora a corto di una distribuzione di beni

fatta con passione e di nuovo e sempre per amore.